Articolo completo

Un Pianoro “double face” pareggia a Modena

Un pareggio per continuare la striscia positiva. Si chiude con una vittoria e una sconfitta la quarta giornata di intergirone di A2 del Pianoro, che sul diamante di Modena si arrende 5 a 1 nel primo incontro, per poi affermarsi con un roboante 11 a 1 nella partita serale.

Ad aprire le danze del (finalmente) soleggiato sabato modenese è la batteria di casa Valerio – Scerrato, opposta a quella verdeblu Dall’Olio – Hatma.
Incontro che si rivela equilibratissimo sin dalle prime riprese, con un Dall’Olio che riesce a tenere a bada l’attacco gialloblu, uscendo più volte da situazioni pericolose. Sul fronte offensivo i bolognesi invece faticano a decifrare i lanci del partente avversario, che riesce ad imbrigliare le mazze per cinque inning, subendo solamente due battute valide.

Fino alla settima ripresa risultato che resta inchiodato sullo 0 a 0, complice la superba prestazione di Dall’Olio (che chiude con 6 ip, 0 valide e 6 k) e la sterilità degli attacchi di entrambe le compagini. Ma è proprio al settimo inning che cambia il risultato, con il punto del vantaggio verdeblu firmato dal singolo con rbi di Di Tavi.

Inerzia dell’incontro che, però, cambia immediatamente nella seconda parte della ripresa: i rilievi del Pianoro Draghetti, Boschetti e Lussiana, infatti, insieme a diversi errori difensivi (saranno 3 a fine gara) non riescono ad arginare le mazze modenesi, che realizzano cinque punti negli ultimi scorci di partita. Gara che, dunque, si conclude sul 5 a 1 per i padroni di casa, con il rammarico bolognese di aver ceduto proprio nel momento più delicato del match.
Solo 4 le valide realizzate dal Pianoro, ad opera di Ricciarelli (2 su 4), Di Tavi e Clemente.

Incontro serale che si svolge in una meravigliosa cornice estiva, e che vede affrontarsi gli stranieri Hurtado per il Modena e Sosa per il Pianoro. Anche questo weekend, come i precedenti, viene caratterizzato da una gara-2 completamente diversa dalla prima, in cui la formazione di coach Ramos mette in campo tutta la propria voglia di riscatto e si dimostra molto più combattiva. Partita che ci mette un po’ a decollare, con i primi inning che lasciano invariato il punteggio.

La svolta nella quinta ripresa, in cui la formazione verdeblu è abile nello sfruttare il calo del partente modenese per mettere a segno due punti e portarsi in vantaggio. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e arriva il punto dell’1 a 2 su errore della difesa, ma la controffensiva Pianorese è rabbiosa nei due inning successivi, nei quali i ragazzi di Ramos sono capaci di segnare ben 9 volte, portandosi sull’1 a 11 e mettendo l’ipoteca sulla vittoria.

Al settimo inning un ottimo Sosa (6.1 ip, 0 er e 4 k) viene sostituito da Lussiana sul monte del Pianoro, che chiude senza problemi la pratica e porta al trionfo la squadra nella prima manifesta della stagione.
Partita estremamente prolifica nel box di battuta per i verdeblu, con ben 11 valide all’attivo.

Da segnalare le prestazioni di Cappiello (2 su 2), Hatma (2 su 5) e Napoli (2 su 3).

Risultato, quello di sabato, che allunga la serie di risultati utili dei ragazzi di Ramos, che ora dovranno affrontare un periodo di fuoco per via dei numerosi recuperi in programma nel mese di giugno. Prossimo appuntamento sabato 8, in trasferta sul diamante di Macerata per tentare di risalire la classifica.