Articolo completo

Serie B: Secondo pareggio per Pianoro

Ancora in Toscana e ancora un pareggio, due partite strane e speculari, entrambe equilibrate nella parte iniziale, poi una formazione prende il largo, la prima a vantaggio di Pianoro che chiude al settimo per manifesta superiorità sul 18 a 3, la seconda che vede la Fiorentina portare a casa il risultato per 10 a 3.

Gara uno vede Pianoro partire di slancio: Rizzi, lead off colpisce subito con un triplo in piedi e arriva a casa sull’out in diamante di Scagnolari, ma è solo un fuoco di paglia e nei primi tre inning nessuno arriverà più a pestare il piatto di casa base, dall’altra parte i padroni di casa pareggiano immediatamente e nel terzo passano in vantaggio sfruttando al meglio l’unico piccolo calo di un ottimo Vendittelli e una incertezza della difesa. Nel quarto la svolta: il partente di casa ha un vistoso calo e concede una sequenza di basi gratuite e 2 singoli che portano ben 7 punti sul tabellone per la formazione verde-blu. Nel quinto è ancora Pianoro a sfruttare le difficoltà del partente colpendolo con continuità fino al doppio di Scagnolari che mette fine alla sua prova, a fine ripresa saranno 5 i punti sul tabellone che al contrario riporta solo degli 0 per i toscani. Con il risultato praticamente al sicuro gli emiliani continuano a toccare valido e allungano ancora di 4 punti nel sesto e di 1 nel settimo, mentre in difesa, dove Federico Bardasi sostituisce Vendittelli, i padroni di casa riescono a mettere a referto il terzo punto, ma nulla di più e quindi a fine della settima ripresa l’incontro va in archivio con il punteggio di 18 a 3.
Le note ci dicono di un attacco in palla capace di colpire ben 15 valide e di saper attendere nel box quando occorre, da ricordare le prove di Rizzi 3 su 4 con un triplo e 4 rbi, Facchini Zucchelli con 2 su 3, e due valide a testa anche per Scagnolari (con un doppio), Guevara Balbuena, sul monte Vendittelli ottiene la vittoria con una prova sicura e Federico Bardasi chiude le due ultime riprese senza troppi patemi nonostante un piccolo infortunio alla mano. A proposito di infortuni, registriamo purtroppo quello di Maiese che dovrà rimanere a riposo almeno per il prossimo weekend, a lui ovviamente un grosso in bocca al lupo.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro        1 0 0  7 5 4  1 x x    18
Fiorentina
     1 0 1  0 0 1  0 x x     3

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Vendittelli (v) 5.0  21  19  2   1  5   0   2   3
Bardasi Fe.     2.0  11   9  1   1  3   2   0   1

Nel Box:
               ab  h  r rbi bb/hp
Rizzi,ss        4  3  3   4  1 (un triplo)
Scagnolari,cf   5  2  2   4  0 (un doppio)
Guevara,rf/1b   4  2  0   1  1
Paganucci,c     4  1  1   2  1
Maiese,1b       2  0  1   0  0
  Giusti,rf     2  0  0   0  0
Facchini,dh     3  2  3   0  1
Ruzzu,dh      1  0  0   0  0
Zucchelli,lf    3  2  4   2  2
Balbuena,3b     4  2  2   1  1
Chieregatti,2b  4  1  2   3  1

Gara 2 si gioca in serata con freddo pungente, anche in questo caso l’incontro parte con un grande equilibrio, i due partenti, per Pianoro è Garagnani, gestiscono il monte con autorità, l’unico piccolo calo porta Firenze a segnare un punto nel corso del terzo inning, mentre occorre arrivare al quinto per segnalare la prima valida del Pianoro che arriva al momento giusto dato che permette a Zucchelli, che aveva ottenuto la prima base ball concessa ed era arrivato in seconda sul bunt di Balbuena, di arrivare a casa per il punto del pareggio. Ma la Fiorentina si riporta avanti con una sequenza praticamente identica. Nel sesto la svolta, ma questa volta in direzione di Firenze anche se è per prima Pianoro a portarsi avanti grazie a 2 punti frutto di una base, un errore della difesa e 2 singoli. La nostra difesa si apre con un singolo, poi una linea in diamante sulla quale per poco non si chiude un doppio gioco, segue un secondo singolo che pone fine all’ottima gara di Garagnani e sul monte sale Alberto Lussiana, ma il controllo difetta ed arrivano due basi che portano il punto del pareggio, in situazione di basi piene arriva una battuta per il doppio gioco sulla quale Balbuena raccoglie, tocca il cuscino di terza e assiste in prima per chiudere la ripresa, ma arriva l’errore e quindi entra il punto del vantaggio, segue ancora una base, quindi il manager Viesti chiama sul monte Francesco Bardasi, ma questa volta a basi piene non avviene il “miracolo” e arriva un doppio che sparecchia e il passivo diventa di 4 punti. Anche sul monte di casa sale un rilievo, ma se vi erano speranze di miglior sorte, vengono infrante in quanto il mancino toscano si dimostra “intoccabile” e porterà a casa le 3 riprese finali concedendo soltanto una base ball nel nono, da parte nostra, le difese non arginano gli attacchi toscani che allungano ancora di uno nel settimo e due nell’ottavo (inning lanciato da Luca Lussiana).
Le note di questa Gara 2 vedono segnalazioni positive per il solo partente, Garagnani è infatti autore di un ottima prova, da rivedere la prova dei rilievi, la difesa si macchia di un solo errore, ma lo paga a prezzo altissimo anche nel morale, mentre l’attacco, forse troppo sicuro dopo la prova del pomeriggio riesce a toccare solamente 3 singoli (ChieregattiZucchelli Balbuena), troppo poco per poter impensierire una formazione come la Fiorentina.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro        0 0 0  0 1 2  0 0 0     3
Fiorentina
     0 0 1  0 1 5  1 2 x    10

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Garagnani       5.1  26  23  4   3  7   1   2   2
Lussiana A.     0.1   4   1  3   0  0   3   0   0
Bardasi Fr.     1.1   7   6  1   1  2   1   0   1
Lussiana L.     1.0   7   5  2   2  2   0   2   1

Nel Box:
               ab  h  r rbi bb/hp
Rizzi,ss        3  0  0   0  1
Scagnolari,cf   3  0  1   0  1
Guevara,rf      4  0  0   0  0
Paganucci,1b    4  0  1   0  0
Facchini,c      4  0  0   0  0
Zucchelli,lf    3  1  1   1  1
Balbuena,3b     3  1  0   1  0
Ariatti,dh      3  0  0   0  1
Chieregatti,2b  4  1  0   1  0

Dopo questi due incontri troppo diversi per essere significativi, l’appuntamento e per domenica prossima 26 Aprile finalmente sul diamante di casa dove verrà ospitato il Riccione, sarà una prima assoluta non avendo mai affrontato i Romagnoli negli anni passati, ci auguriamo di assistere a due match nei quali i nostri tornino al livello che hanno dimostrato di saper raggiungere e di vedere il pubblico che lo scorso anno aveva gremito gli spalti, da segnare quindi in calendario Gara 1 alle ore 10:30 Gara 2 alle 15:30, ora più che mai: FORZA RAGAZZI!!!