Articolo completo

Serie B: ritorno in campo dopo la sosta estiva

E’ un ritorno in campo tra luci ed ombre quello della Nuova Pianorese baseball, reduce dalla doppia sconfitta contro Castelfranco veneto prima della sosta estiva. Pareggio positivo quello dei verdeblu nella doppia sfida casalinga contro i Blu Fioi di Ponzano Veneto, nonostante la perdita dell’imbattibilità sul diamante di casa che perdurava ormai da inizio campionato. Due incontri completamente diversi sono andati in scena nella penultima giornata di serie B, con la sconfitta in gara-1 per 10 a 13 e la veemente reazione della Pianorese in gara-2, dove si è imposta con un roboante 22 a 0.

Nella partita della mattina le chiavi del monte di lancio vengono affidate a Draghetti per la Nuova Pianorese e a Barletta per gli ospiti. Partenza subito in salita per i verdeblu, con Draghetti che non riesce ad ingranare e subisce nella prima ripresa ben 5 segnature, complice l’aggressività dei Blu Fioi e anche un’imperfezione della difesa bolognese. La risposta della Pianorese arriva al secondo inning, con i doppi di Mertens e Desideri e i singoli di Draghetti e Chieregatti, che permettono di accorciare le distanze segnando due punti.

Bisogna aspettare la quinta ripresa per il pareggio dei verdeblu, che sfruttano il cambio sul monte di lancio veneto totalizzando tre valide con Mertens (per lui 3 su 5), Avendano e Draghetti (3 su 4) e altrettante segnature. Il sesto inning vede la sostituzione sul monte bolognese di Draghetti, in ripresa dopo la partenza chock, con Boschetti. Anche il rilievo della Pianorese fatica a trovare la zona dello strike e i Blu Fioi ne approfittano, portandosi inizialmente sul 5 a 7 per poi allungare al settimo di altri due punti. Ma i verdeblu non si danno per vinti e l’attacco dimostra di essere in grande spolvero nonostante la pausa estiva: sfruttando il calo del rilievo veneto, i bolognesi si portano sull’8 a 9 grazie anche a Cappiello.

Al nono inning, però, arriva il definitivo allungo del Ponzano che, segnando ben quattro segnature, si porta sul’8 a 13. Alla Nuova Pianorese non bastano gli ulteriori due punti nella parte basse della ripresa, dunque l’incontro si chiude sul punteggio di 10 a 13 per gli ospiti. Da segnalare anche la prestazione di Rizzi, che chiude con 3 su 5 in battuta.

Gara-2 dai risvolti completamente differenti rispetto all’incontro mattutino. Sul monte di lancio per i padroni di casa ecco Lussiana, mentre per i veneti Perez. Partita mai in discussione, con una superiorità schiacciante dimostrata dalla Nuova Pianorese, e con gli avversari che già dalle prime riprese sembrano non riuscire a reagire ai colpi subiti. Il tabellino parla chiaro, con 22 punti messi a segno in 7 inning dalle mazze verdeblu: menzioni particolari per le prestazioni di Avendano e Cappiello (4 su 4), Rizzi, Desideri e Mertens (3 su 4).

Applausi anche per il partente Lussiana, autore di una completa shotout (7 ip, 0 er, 6 so), e per i due giovanissimi esordienti in serie B (nella foto) Vitali (esordio con valida) e Capelli.

Il prossimo appuntamento della Nuova Pianorese sarà domenica sul diamante dello Junior Alpina Trieste, con l’obiettivo di migliorare il record stagionale e togliersi ancora qualche soddisfazione.