Articolo completo

SERIE B: Pareggio a Ravenna che vale la testa della classifica

Dopo lo sweep casalingo ai danni del Cupra Montana, il Pianoro Baseball torna dalla trasferta di Ravenna con un buon pareggio che mantiene la striscia di risultati positivi e porta i ragazzi di coach Deligia al primo posto del girone, a pari merito con Fano e Fovea Embers.

Due partite molto combattute quelle giocate sul diamante del Conclima Ravenna, che hanno messo a dura prova la formazione verdeblu grazie anche al grande stato di forma delle mazze avversarie.
Gara-1 che vede partire sul monte di lancio pianorese Boschetti, bravo a mantenere il controllo dell’attacco ravennate per le prime riprese senza particolari sussulti. Pianoro la sblocca al secondo inning, grazie al singolo messo a segno da Di Tavi e al successivo errore difensivo che lo spinge direttamente a casa base. Al terzo inning arriva però puntuale la reazione dei padroni di casa, che con due valide e qualche base ball concessa da Boschetti, riescono a portarsi in vantaggio sul 3-1. Alla quarta ripresa Pianoro trova la forza di ribaltare nuovamente il risultato, sfruttando le imprecisioni del partente di casa e segnando 5 punti che portano il parziale sul 3-6, ma nella parte bassa dell’inning un Ravenna mai domo porta a casa 4 ulteriori segnature che determinano il contro-sorpasso (7-6).
A questo punto il Pianoro non riesce più a trovare il modo di scardinare la difesa romagnola, grazie anche all’abilità dei rilievi, mentre i sostituiti di Boschetti – prima Lucchini e poi Frascaroli -, riescono ad arginare le mazze avversarie, incassando solo 2 punti in 4 inning.
Al termine dell’incontro quindi, il risultato finale è 9-6 per i padroni di casa, con il rammarico verdeblu per non essere riuscito a reagire nel momento di maggiore difficoltà.

Anche il secondo incontro è particolarmente vivace, con il risultato sempre in discussione fino all’ultima ripresa. A partire sul monte del Pianoro questa volta è Lussiana, che alla seconda e terza ripresa subisce la partenza al fulmicotone del Ravenna e subisce due punti. Sul fronte offensivo invece, Pianoro sembra non trovare le chiavi per aprire una breccia tra i lanci del partente ravennate fino al quarto inning, quando le tre valide in sequenza di Signorile, Di tavi e Raccio portano il parziale sul 2-1.
Da questo momento, Lussiana si riprende alla grande e non concede più nulla agli avversari, chiudendo la partita con 6 inning lanciati e 5 strikeout. Anche i suoi rilievi Piccolo e Lucchini proseguono l’opera e mantengono inalterato il punteggio, mentre in attacco il Pianoro, tra il sesto e il nono inning, realizza altri sei punti che mettono la parola fine alla partita grazie al contributo di Facchini, Signorile, Raccio, Menarini e Cappiello.
A fine nono inning c’è il tempo per un ultimo sussulto offensivo dei romagnoli, che realizzano due segnature, ma che non spaventano Lucchini, abile a portare a termine l’incontro sul finale di 4-7. Menzione particolare per Signorile e Raccio, autori di prove maiuscole nel box di battuta rispettivamente con 3 su 4 e 2 su 4.
Buon pareggio per i ragazzi di coach Deligia, che con 7 vittorie e 3 sconfitte guidano una classifica strettissima.

Il prossimo weekend i verdeblu saranno nuovamente in trasferta, questa volta sul diamante delle Pantere di Potenza Picena, per consolidare la propria posizione e allungare sulle inseguitrici.

Let’s go Pianoro!