Articolo completo

Serie B: …ho visto cose che voi umani…

Inizia il Campionato di Serie B che vede Pianoro impegnato nel Girone C e la prima giornata si gioca in trasferta in terra veneta sul campo di Rovigo dove la nostra formazione rimedia una doppia sconfitta, la prima con un tirato 7 a 5, la seconda con un largo 10 a 2.

La gara del mattino inizia con le difese in controllo, bisogna arrivare alla parte bassa del terzo inning per segnare un punto sul tabellone e lo fa Rovigo sfruttando al meglio i primi 2 singoli concessi da Lussiana, partente per Pianoro, la risposta dei verde blù è immediata: nel quarto attacco 1 base, 1 errore e 4 valide valgono 4 punti a casa per Pianoro. I padroni di casa accusano il colpo e il loro attacco passa senza danni, ma nel quinto capitalizzano al meglio il primo calo sul monte pianorese e 2 basi, una valida e una volata permettono i 3 punti del pareggio. Nel sesto, con il cambio sul monte rodigino, Pianoro resta ancora a bocca asciutta, mentre i veneti toccano subito valido e questo porta al cambio anche sul monte pianorese dove sale Boschetti, che ottiene subito un out, poi la faccenda si complica, entra un punto, arriva il secondo out e le basi si riempiono, a questo punto il manager decide per il secondo cambio e la pallina passa nelle mani di Dreni, che permette l’ingresso di un punto, ma chiude l’inning. La settima ripresa passa senza nulla da segnalare, ma nell’ottavo dobbiamo ancora registrare un arrivo a casa per Rovigo, mentre Pianoro solo all’ultimo porta a casa un punto fissando così il risultato sul 7 a 5 per i veneti.

Come sempre qualche nota, una buona difesa della quale va ricordata una giocata da circoletto rosso di Infante che con una gran corsa all’indietro raccoglie una palla al volo togliendo una sicura valida agli avversari chiudendo senza danni il settimo inning, l’attacco si è dimostrato un po’ più leggero delle uscite di coppa, mettendo a segno 9 valide senza extrabase, bene Desideri con 3 su 5 e Clemente con 2 su 4. Sul monte una buona prova per Lussiana che chiude con 7 strike out in 5 riprese, ma che paga più del dovuto il calo nel quinto, rilievo difficile per Boschetti, buona ancora la prova di Dreni, il cui braccio però non lascia molta autonomia, e ultimo out richiesto a Balbuena che lo ottiene con un lancio.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro        0 0 0  4 0 0  0 1 0     5
Rovigo        
 0 0 1  0 3 2  0 1 X     7

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Lussiana        5.0  23  16  5   5  4   4   1   7
Boschetti       0.2   6   3  1   1  1   2   1   1
Dreni           2.0  11  10  1   1  3   0   0   1
Balbuena        0.1   1   1  0   0  0   0   0   0

Nel Box:
                 ab  h  r rbi bb/hp
Avendano E.,cf    5  1  0   2  1
Balbuena,ss/p     4  0  0   0  0
Dreni,3b/p/3b     4  1  1   0  1
Desideri,dh/2b/3b 5  3  1   1  0
Facchini,1b       5  0  0   0  0
Clemente,rf       4  2  1   1  0
Setti,c           4  1  1   1  0
Chieregatti,2b    1  1  1   0  1
Infante,
2b/ss   2  0  0   0  0
Zucchelli,lf      2  0  0   0  2

La partita del pomeriggio vede la Pianorese partire subito con un punto grazie ad Avendano (singolo) spinto a casa dalla valida di Facchini, purtroppo nel corso dell’attacco si infortuna Balbuena per il quale, data la situazione di emergenza, era previsto un impiego anche sul monte, la partenza è affidata al debuttante Soggiu che nella primo inning soffre l’esordio con un controllo incerto e permette ai padroni di casa di segnare 3 punti a fronte di un solo singolo, ma il giovane lanciatore si rifarà nelle riprese successive lasciando a secco i veneti fino alla sua uscita dal campo. Ed ecco che nel corso del 4° inning, avendo terminato i lanciatori “di ruolo“, per rilevare Soggiu, occorre andare a pescare nei ricordi e affidare la pallina a chi anche in un lontano passato ha ricoperto tale ruolo, ecco quindi salire sul monte prima Tagliati (foto) che ha per l’occasione reindossato la divisa (da qui la citazione nel titolo n.d.a.), poi Giusti e quindi Clemente, facendo un ottimo lavoro ed evitando la sconfitta per manifesta inferiorità. Nel frattempo l’attacco emiliano veniva neutrallizzato dall’ottimo lanciatore di casa, Ferrari,  che faceva segnare solo degli 0 nella parte alta del tabellone, solo al nono inning, sul rilievo appena entrato, Pianoro riesce a tornare a segnare con Chieregatti (doppio) portato a casa dal singolo di Zucchelli.

In una partita così anomala sono poche le cose da segnalare, se non le buone notizie arrivate dai più giovani: sul monte Soggiu, dopo l’inizio titubante, ha sfoderato un’ottima prova mettendo in carniere 5 K in 3.2 inning lanciati, mentre in battuta da registrare la prima valida in categoria per Frascaroli (doppio per lui) subentrato a difendere il piatto.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro        1 0 0  0 0 0  0 0 1     2
Rovigo        
 3 0 0  0 2 3  0 2 X    10

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Soggiu          3.2  20  13  3   3  3   7   0   5
Tagliati        1.2   7   4  3   3  1   2   0   0
Giusti          0.1   4   3  2   1  1   0   1   1
Clemente        2.2  13  11  2   2  3   1   1   1

Nel Box:
                 ab  h  r rbi bb/hp
Avendano E.,cf    2  1  1   0  2
Zucchelli,ph    1  1  0   1  0
Balbuena,ss       0  0  0   0  1
Infante,pr/ss   4  0  0   0  0
Dreni,3b          5  0  0   0  0
Desideri,dh       3  1  0   0  0
Giusti,p/rf     2  0  0   0  0
Facchini,1b       4  1  0   1  0
Clemente,rf/p     4  1  0   0  0
Setti,c           3  0  0   0  0
Frascaroli,c    1  1  0   0  0 (doppio)
Ariatti,lf        4  0  0   0  0
Chieregatti,2b    4  2  1   0  0 (un doppio)


Archiviata la sfortunata trasferta di Rovigo occorre prepararsi per la prossima giornata, ancora in trasferta, questa volta in Toscana sul campo di Lucca, ancora in emergenza, ancora con l’infermeria piena, ma con tanta voglia di riscatto, appuntamento quindi per domenica 30 aprile alle ore 11 per Gara 1 e al pomeriggio, alle 15:30 per Gara 2, come sempre: FORZA RAGAZZI!!!