Articolo completo

Serie B: Doppietta con Riccione aspettando Rimini

Sabato tutto sommato tranquillo (traffico a parte) per la Nuova Pianorese che torna da Riccione avendo fatto bottino pieno vincendo entrambi gli incontri per manifesta superiorità: la gara del pomeriggio per 14 a 4 all’ottavo e la gara serale per 15 a 4 al settimo mettendo a segno ben 11 punti in un singolo attacco.

La partita del pomeriggio vede Pianoro portarsi subito avanti con due punti, il primo dei quali segnato “senza girare la mazza“, infatti sono sufficienti 2 basi ball e un pick off errato per permettere a Rizzi di pestare il piatto di casa, mentre ci vuole il singolo di Balbuena per portare a punto Scagnolari. La difesa parte bene con Vendittelli sul monte che controlla con sicurezza, e nei primi 3 inning solo un uomo arriverà salvo sul cuscino di prima. Il terzo attacco di Pianoro porta ancora un punto ancora con Rizzi (colpito) che avanza sul singolo di Scagnolari e a casa sulla battuta in diamante di Guevara. Il quarto attacco risulta sterile, mentre gli avversari sfruttano un leggero calo del partente emiliano per mettere a segno 2 punti frutto di 4 singoli. Dopo un quinto inning di transizione, Pianoro accelera e mette nel suo carniere 3 punti toccando in modo deciso il pitcher romagnolo, da ricordare i doppi di Rizzi Balbuena, ma Riccione non ci sta e risponde con altri 2 punti con 2 singoli, ma aiutati da 2 errori della difesa. Nel settimo sono ancora 3 i punti sul tabellone per Pianoro, e non basta il rilievo sul monte, dopo i primi 3 singoli, a fermare gli arrivi a casa, tanto che nell’ottavo, con 6 valide in sequenza e una volata di sacrificio, l’attacco verde blu mette a segno altri 5 punti. Nel frattempo, nella parte bassa del settimo inning, anche per gli Emiliani era avvenuto il rilievo e sul monte era salito Alberto Lussiana che chiudeva definitivamente la porta ai Romagnoli con 2 inning perfetti e, data la differenza di 10 lunghezze, non restava che dichiarare chiuso l’incontro e mandare tutti sotto la doccia.
Una buona prova per la formazione Emiliana, sia in fase difensiva che nel box di battuta, in difesa un monte di lancio convincente, sia con Vendittelli che raccoglie la vittoria, che con Lussiana che in 19 lanci liquida i 2 inning finali, ma anche una difesa solida, che si macchia di 2 errori, ma ha mostrato giocate sicure, sia in diamante che agli esterni senza concedere alcuna extrabase, in attacco, dopo un inizio un po’ stentato (una valida in quattro riprese…), ha dilagato con 16 battute valide, con RizziScagnolari Balbuena capaci di colpirne 3 a testa.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro       2 0 1  0 0 3  3 5 x    14
Riccione    
  0 0 0  2 0 2  0 0 x     4

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Vendittelli (v) 6.0  26  25  4   3  7   0   0   2
Lussiana A.     2.0   6   6  0   0  0   0   0   2

Nel Box:
                ab  h  r rbi bb/hp
Clemente,dh      5  2  2   0  0 (un doppio)
Rizzi,ss         4  3  5   2  2 (un doppio)
Scagnolari,cf    5  3  3   2  1
Guevara,rf       5  2  0   2  1
Giusti,pr/rf   0  0  0   0  0
Balbuena,3b/p    5  3  1   4  1 (un doppio)
Facchini,c       4  1  0   1  2
Maiese,1b        4  0  0   0  1
Bardasi Fr,1b  0  0  0   1  0
Chieregatti,2b   5  0  0   0  0
Ruzzu,2b       1  0  0   0  0
Zucchelli,lf     2  2  3   0  3

L’incontro serale si gioca sotto i riflettori in un clima perfetto, l’inizio sembra la fotocopia di Gara 1, con Pianoro che porta a casa 2 punti toccando una sola valida (Paganucci), mentre la difesa, con Federico Bardasi sul monte, si mostra sicura tanto che in 5 inning concederà soltanto 3 singoli e metterà a segno 2 doppi giochi. L’attaco, forse troppo rilassato, stenta e occorre arrivare alla quinta ripresa per trovare un atleta emiliano in grado di raggiungere la prima base, quindi, sfruttando ben 3 errori dei locali, mette a segno 2 punti. Nel sesto la svolta, la ripresa si apre con Guevara al box che spedisce la pallina oltre la recinzione per un profondissimo solo homer, a seguire 8 uomini arrivano salvi (5 valide, 2 basi e un colpito) prima che la difesa riesca a produrre il primo out, poi altre 3 valide fino a chiudere con il triplo di Zucchelli per un totale di 11 punti segnati. Con il risultato al sicuro, è l’occasione perfetta per fare un po’ di esperimenti in diamante e di fare esordire sul monte il giovanissimo Davide Boschetti (foto), fresco di convocazione in Accademia, alla sua prima partecipazione con la squadra Seniores, certo, a 15 anni l’emozione non è poca e il braccio del “Bosco” trema un po’, ma alla fine il suo primo inning sul monte della Serie B scivola con il supporto della squadra e il ghiaccio è rotto! Il settimo inning in attacco passa senza lasciare segno e l’ultima difesa vede sul monte per chiudere l’incontro Francesco Bardasi, un punto a causa di un errore difensivo e poi nuovamente tutti sotto la doccia in anticipo, seconda manifesta di gioranta.
Incontro strano questo secondo, per quattro inning giocato alla pari, con le difese vere protagoniste, poi, al primo accenno di calo del pitcher romagnolo, Pianoro si trasforma e in 2 riprese chiude il discorso…. ottima la prova sul monte di Federico Bardasi (vincente) che per 5 inning tiene a freno le mazze avversarie, esordio con emozione per Boschetti, che comunque non si scompone e porta a termine il suo compito, chiusura senza problemi per Francesco Bardasi. In attacco, come come già accennato, quasi nulla nei primi 4 inning poi si scatena l’inferno con 11 valide in 2 inning tra cui un Homerun (Guevara), un triplo (Zucchelli) e 2 doppi (Paganucci Rizzi), per le statistiche, va ricordato il 3 su 4 di Paganucci, mentre in difesa, vanno ricordati i due doppi giochi rispettivamente di Rizzi – Chieregatti – Guevara Balbuena – Chieregatti – Guevara.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro       2 0 0  0 2 11  0 x x    15
Riccione    
  0 0 0  0 0 3   1 x x     4

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Bardasi Fe. (v) 5.0  17  16  0   0  3   1   0   2
Boschetti       1.0   7   4  3   2  2   3   0   0
Bardasi Fr.     1.0   6   5  1   0  1   1   0   1

Nel Box:
                 ab  h  r rbi bb/hp
Rizzi,ss          4  1  3   2  1 (doppio)
Scagnolari,cf     4  1  2   1  1
Guevara,1b        3  1  1   1  0 (Homerun)
Lussiana L,1b   1  0  0   0  0
Facchini,dh       4  2  2   2  0
Paganucci,c       4  3  1   2  0 (un doppio)
Balbuena,3b       3  1  1   2  0
Ariatti,3b      1  0  1   1  0
Zucchelli,lf      2  1  1   1  2 (triplo)
Giusti,rf         4  1  2   0  0
Chieregatti,2b    2  0  1   1  1
Ruzzu,2b        1  0  0   0  0

Mancano solo 2 weekend alla fine del Campionato e il prossimo sarà ancora uno scontro al vertice, poichè vedrà Pianoro ricevere la visita del Patto dell’Adriatico, formazione nata dalla collaborazione tra Rimini Ravenna, protagonista domenica del risultato, a giudizio di chi scrive, più sorprendente della giornata essendo stata sconfitta in casa in entrambi gli incontri per manifesta inferiorità dalla Fiorentina che ha così consolidato il secondo posto in classifica proprio ai danni dei Romagnoli. Questo farà si che il Patto arriverà in Via dello Sport con il dente avvelenato e con la determinazione di chi deve a tutti i costi sweeppare per sperare ancora. Appuntamento quindi per una domenica di grande sport, il 19 luglio alle ore 10:30 per Gara 1 e a seguire alle 15:30 Gara 2, è l’ultima giornata di Campionato giocata a Pianoro, quindi l’invito è di gremire gli spalti per il fondamentale supporto ai nostri atleti: FORZA RAGAZZI!!!