Articolo completo

Serie B: Doppia affemazione in trasferta

Trasferta in terra marchigiana ad affrontare il temibile Porto Sant’Elpidio per la Pianorese che si chiude con due vittorie, entrambe sofferte in due partite combattutissime dall’inizio alla fine, la prima in rimonta per 5 a 3, la seconda resistendo con le unghie e coi denti per 4 a 2.

Gara 1 vede una partenza in salita per Pianoro, con Garagnani sul monte che nel secondo inning esce dalla difficile situazione di basi piene e 0 out con 2 strike out e una semplice battuta in diamante, ma deve capitolare nel terzo quando i padroni di casa portano a casa 2 punti. mentre l’attacco nei primi 4 inning è in grado di toccare un solo singolo con Clemente. Occorre arrivare alla sesta ripresa per vedere Pianoro portare a casa i primi punti con Guevara (singolo) e Paganucci (colpito) che, dopo essere avanzati sul bunt di Zucchelli, arrivano a casa sul singolo di Balbuena. La difesa, dove nel frattempo sul monte saliva Federico Bardasi, chiudeva le porte fino all’ottavo inning quando i locali riempiono le basi e con 2 out sul monte viene chiamato Balbuena che però subisce un singolo, che vale il punto del vantaggio di casa, prima di chiudere. Nell’ultima possibilità di attacco, Pianoro, sotto di un punto, colpisce duro: Clemente apre le danze con un singolo e Scagnolari conquista la base, dopo il primo out arriva il doppio di Guevara che permette l’ingresso dei 2 punti per il nuovo (e definitivo!) sorpasso, c’è ancora il tempo per il singolo di Zucchelli che porta a casa il terzo punto prima di tornare a difendere il vantaggio, difesa che si chiude in un attimo con 2  eliminazioni in diamante prima dello strike out conclusivo che vale la vittoria per il closer Balbuena.
Brevemente va detto che i numeri raccontano di un match equilibrato: 7 valide e 9 basi gratuite pe entrambi gli schieramenti, la differenza l’ha fatta la distribuzione e Pianoro ha saputo tirare fuori gli artigli proprio all’ultimo, buone le prove di Clemente (2 su 5) e di Guevara (2 su 5) con quest’ultimo che ha il merito del doppio da 2 rbi “decisivo”, sul monte buona prova per Garagnani Bardasi, ma la vittoria va ad un sempreverde Balbuena.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro         0 0 0  0 0 2  0 0 3     5
Porto S.Elpidio
 0 0 2  0 0 0  0 1 0     3

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Garagnani       4.2  24  18  2   2  6   5   0   4
Bardasi F.      3.0  13   9  1   1  0   4   0   2
Balbuena (v)    1.1   5   5  0   0  1   0   0   1

Nel Box:
                ab  h  r rbi bb/hp
Clemente,rf      5  2  1   0  0
Scagnolari,cf    2  0  1   0  3
Rizzi,ss         4  0  0   0  1
Guevara,1b       5  2  2   1  0 (un doppio)
Paganucci,dh     3  0  1   0  1
Ariatti,3b     1  0  0   0  0
Zucchelli,lf     3  1  0   0  1
Facchini,c       3  0  0   0  1
Balbuena,3b/p    3  1  0   2  1
Chieregatti,2b   3  1  0   0  1

Anche Gara 2 procede sui binari di un perfetto equilibrio fino alla fine, nei primi 7 inning l’attacco di Pianoro riesce a toccare solo due singoli, ma lo fa in sequenza nella terza ripresa quando con 2 out Rizzi mette a segno il primo, poi, grazie alla sua velocità, riesce ad arrivare a casa sul seguente singolo di Scagnolari, negli stessi 7 inning l’attacco di casa risulta più produttivo (7 valide), ma la difesa verde blu, con Vendittelli sul monte, riesce ad arginare i marchigiani costringendoli a lasciare molti uomini in base e alla fine sul tabellone risulta un solo punto messo a segno nel 6°. Nell’ottavo avviene il break decisivo, l’attacco emiliano si desta e fa quello che non gli era riuscito in 7 inning: mette a segno 3 valide, apre Maiese, seguito da Rizzi (doppio per lui) poi è ancora Scagnolari a toccare valido e portare i 2 punti a casa per il 3 a 1 provvisorio. Nel nono Pianoro riesce ad allungare ancora di uno con Facchini che dopo aver battuto valido e essere avanzato sul bunt di Zucchelli, arriva a casa su un errore difensivo, 3 punti di vantaggio sembrano dare tranquillità, ma nel nono il partente emiliano cominicia a risentire del numero di lanci e concede 3 singoli che riempiono le basi, ma il manager Viesti gli conferma la fiducia, dopo una volata di sacrificio che vale il 4 a 2, arrivano 2 out in sequenza che mettono in ghiaccio il risultato e il braccio da quasi 140 lanci di Vendittelli che si aggiudica così la vittoria con il primo Complete Game della stagione.
Come sempre un breve riepilogo dei “numeri”, l’attacco ha toccato 8 valide, ma le ha concentrate nei momenti cruciali, protagonista è stato Scagnolari (foto) con 3 su 4, un doppio e 3 punti battuti a casa. Sul monte Vendittelli non risulta dominante, ma riesce a limitare le mazze avversarie nei momenti difficili, per lui comunque una prestazione degna di nota, un Complete Game non è mai una impresa da poco. La difesa risulta un po’ incerta in alcuni momenti macchiandosi di 3 errori, tutti comunque ininfluenti, ma riscattandosi con ottime giocate sulle basi, importantissimo un out a casa con assistenza di Guevara dall’esterno destro a Facchini per eliminare il corridore che cercava il punto del pareggio nel 5° inning.

Il mio personalissimo cartellino

Pianoro         0 0 1  0 0 0  0 2 1     4
Porto S.Elpidio 
0 0 0  0 0 1  0 0 1     2

Sul Monte:
i.p. PA  AB  P PGL  H  BB  HP   K
Vendittelli (v) 9.0  42  35  2   2 10   5   0   3

Nel Box:
                ab  h  r rbi bb/hp
Rizzi,ss         3  2  2   0  1 (un doppio)
Scagnolari,cf    4  3  0   3  0
Guevara,rf       4  1  0   0  0
Paganucci,dh     4  0  0   0  0
Facchini,c       3  1  1   0  0
Zucchelli,lf     3  0  0   0  0
Clemente,2b      4  0  0   0  0
Ariatti,3b       3  0  0   0  0
Giusti,3b      1  0  0   0  0
Maiese,1b        4  1  1   0  0

Va così in archivio il primo Sweep fuori casa per Pianoro, un risultato che dà morale e che permette alla formazione di restare agganciata ai vertici della classifica del girone E della Serie B, ora la missione è cercare di non perdere il treno di Fiorentina e Patto dell’Adriatico (Rimini) che stanno cercando di allungare, il prossimo impegno sarà casalingo e vedrà arrivare sul diamante di Via dello Sport la formazione del Chieti per il doppio incontro che andrà in scena Domenica 14 giugno, alle 10:30 per Gara 1 e alle 15:30 per Gara 2, gli ultimi risultati sono incoraggianti, ma mai abbassare la guardia, come sempre: FORZA RAGAZZI!!!