Articolo completo

Serie B, contro San Lazzaro si soffre: pareggio sul diamante di casa

Si conclude con un pareggio la prima giornata di ritorno del Pianoro Baseball Club, che sul diamante di casa concede la prima partita al San Lazzaro, per poi acciuffare agli extra-inning una combattutissima gara-2.

È Boschetti ad aprire le danze sul monte per i padroni di casa, che sono subito abili a portarsi in vantaggio 2-0 grazie alle valide di Scagnolari e Signorile. Vantaggio che però viene accorciato già al secondo inning con il punto messo a referto dal San Lazzaro.
Alla terza ripresa ecco la reazione verdeblu, con Scagnolari, Cappiello e Clemente che realizzano una serie di valide in rapida successione, consentendo alla formazione di Deligia di allungare sul 5-1. Neanche il tempo di esultare però che arriva un nuovo sussulto ospite, con i lanci di Boschetti che vengono decifrati dai battitori bolognesi, capaci di recuperare altri 2 punti: 5-3 il parziale.
Mentre nel box di battuta per Pianoro la partita è praticamente già conclusa, in difesa negli inning successivi si torna a soffrire: il partente di casa viene sostituito dopo 5 riprese ben lanciate e al suo posto ecco il rilievo Lucchini, che dopo aver chiuso abilmente il sesto inning, subisce le mazze sanlazzaresi al settimo, con il punteggio che segna il sorpasso sul 5-6.
All’ottava ripresa Lucchini viene sostituito dal closer Frascaroli, che fatica a contenere l’ultimo turno degli ospiti, bravi a segnare il punto del 5-7 e chiudere successivamente la saracinesca, con il match che si conclude con una sconfitta per gli uomini di Deligia.

In gara-2 le chiavi del monte di casa vengono affidate a Lussiana, che sarà autore di una prestazione maiuscola. Partita che però fatica a sbloccarsi, con entrambi i lanciatori dominanti sulle mazze avversarie. Al quarto inning ecco il primo punto del San Lazzaro, immediatamente recuperato dal Pianoro nella parte bassa della ripresa con le battute di Clemente, Signorile e Ruberto M.
La perfetta parità raggiunta si protrae in avanti per tutto il resto dei tempi regolamentari, con Lussiana che è fenomenale nel controllare i battitori avversari e scende all’ottavo inning con 7.1 riprese lanciate, 1 punto subito e ben 13 strikeout. Al suo posto ecco Piccolo, che prosegue nell’ottimo lavoro chiudendo il nono senza particolari problemi.
Sul punteggio di 1-1 si va pertanto agli extra-inning, con il tie-break. Lucchini torna sul monte del Pianoro succedendo a Piccolo, e il San Lazzaro si porta in vantaggio di due lunghezze: 1-3. Nella parte bassa dell’inning ecco però venir fuori il cuore verdeblu: Chieregatti, entrato come pinch hitter, raggiunge la base su errore della difesa e Cappiello spara un gran doppio che consente a tutti i corridori di raggiungere casa-base. Walk-off double e partita che termina sul 4-3 per Pianoro, con la vittoria del closer Lucchini.

Luci ed ombre nella domenica di Pianoro, con i ragazzi di Deligia che hanno sprecato numerose occasioni di portare a casa anche gara-1, ma abilissimi nel non mollare di un centimetro la seconda partita e portare a casa un pareggio che consente comunque di dare continuità alle vittorie e di mantenere – seppur insieme ai Torre Pedera Falcons -, la testa della classifica.

Appuntamento a sabato alle ore 15:30, quando il Pianoro ospiterà alla Bombonera il Fovea Embers di Foggia per gara-1, con gara-2 prevista invece per domenica mattina alle 10:30.
Let’s go Pianoro!