Articolo completo

Serie B: Atto di forza

E’ iniziata la stagione 2018 della Pianorese seniores, anche quest’anno affiancata al nome SM srl Officina Meccanica come  main sponsor, nel Campionato di Serie B, e non poteva esserci partenza migliore: dopo le prime due giornate il bilancio è di 4 vittorie, 2 sweep quindi ottenuti entrambi in casa ai danni delle formazioni di Cervignano e di Buttrio.

Due giornate per un certo verso speculari, entrambe hanno visto Gara 1 con un inizio un po’ problematico e un successo ottenuto con l’avanzare degli inning e Gara 2 in assoluto controllo conclusa sempre per manifesta superiorità.
La domenica appena trascorsa è stata l’occasione per chi scrive di vedere all’opera la formazione che vede 4 nuovi ingressi sui quali è d’obbligo quantomeno una veloce carrellata: il primo in realtà è un più che gradito ritorno, si tratta di Matteo Rizzi, bandiera del Pianoro per molti anni che rientra dopo l’annata vissuta da protagonista a Castenaso nel quale ha raggiunto la finale scudetto della Serie A Federale, altro protagonista della Serie A è stato il giovane Edoardo Draghetti, proveniente dagli Athletics, lanciatore mancino, ma anche utility e mazza importante, altri due giovani arrivano dal Longbridge, si tratta di Giacomo Cappiello (terza base) e Paul Mertens (esterno) anche questi ultimi arrivati per dare peso al lineup verde-blu.

Venendo alla cronaca, la gara del mattino, come detto, parte in salita, i White Sox Buttrio dimostrano una buona propensione al box e si portano subito avanti con 2 punti, dopo un inning interlocutorio Pianoro risponde e inizia un sequenza di inning in cui il punteggio si ribalta ad ogni attacco fino ad arrivare a metà del 6° inning sul punteggio di 8 a 8, a questo punto la formazione di casa mette l’ipoteca sulla vittoria con un attacco da 8 punti, tracciando un solco che annulla le velleità degli ospiti che non riescono a mettere altri punti sul tabellone, la partita, con ancora un arrivo a casa base nel settimo per Pianoro, si conclude con il punteggio di 17 a 8. Sul monte partenza un po’ faticosa per Lussiana, lanciatore vincente Draghetti che come primo rilievo lancia 4 riprese, senza punti guadagnati su di lui, prima di lasciare gli ultimi 5 out a Christian Avendano in versione closer. Nel box Pianoro mette a segno 18 valide di dui 7 doppi, risultati di spicco per (ancora) Draghetti con 3 su 6 con 2 doppi, Rizzi con 3 su 5 e Mertens con 2 doppi.

W.S. Buttrio   2 0 2  2 2 0  0 0 0     8
Pianoro       
0 3 2  3 0 8  1 0 X    17

La partita del pomeriggio resta in bilico per soli 2 inning, nel terzo Pianoro mette la freccia e con una prova di forza mette a segno 15 punti in 5 attacchi che chiudono l’incontro nel settimo inning, con un solo out al passivo, per manifesta superiorità con il punteggio di 15 a 5. Prova molto positiva sul monte di lancio per il partente Boschetti, che con 5 inning lanciati porta a casa la vittoria, e sicura la chiusura di Christian Avendano senza punti subiti. Nel box un bottino di ben 20 valide con 6 doppi, prestazioni stellari per Clemente (foto), 5 su 5 con 2 doppi, Mertens, 4 su 5 con un doppio, e Desideri, 4 su 5.

W.S. Buttrio   0 1 1  1 2 0  0 X X     5
Pianoro       
0 0 3  2 1 5  4 X X    15

Per i tabellini completi e il play-by-play rimandiamo al sito Fibs.

Dopo 2 giornate Pianoro si trova quindi a punteggio pieno mostrando un line up capace di segnare in tutte le occasioni in doppia cifra (ricordiamo le prime due vittore per 13 a 10 e 12 a 2 al settimo), ma meglio restare con i piedi ben piantati per terra e fare un passo per volta, i prossimi 2 saranno domenica 22 Aprile a casa del Rovigo, formazione che lo scorso anno ci ha fatto soffrire non poco, appuntamento per Gara 1 alle ore 11 e Gara 2 alle 15:30.

#letsgopianoro