Articolo completo

SERIE B, ancora un pareggio casalingo contro i Torre Pedrera Falcons

Arriva un altro pareggio per il Pianoro Baseball Club, questa volta contro i diretti contendenti l’obiettivo promozione Torre Pedrera Falcons. Risultato che soddisfa solo in parte entrambe le formazioni, ma che alimenta il tasso di spettacolarità del girone C, che attualmente vede appaiate in testa alla classifica ben 4 squadre (13 partite vinte e 7 perse).

Il primo incontro vede, come di consueto, il capitano Lussiana sul monte di lancio dei verdeblu, che già dai primi inning dimostra di essere in completo controllo dell’incontro. A dire il vero, entrambe le compagini sfoderano prestazioni difensive importanti, con i rispettivi lanciatori capaci di imbrigliare le mazze dei lineup avversari senza particolari sussulti. Anche i ragazzi di Deligia – nonostante la netta preponderanza di battute valide messe a segno durante il match (alla fine saranno 11 contro 5) – non riescono a raggiungere mai il piatto di casa base, lasciando per tutti i tempi regolamentari il risultato sullo 0-0.
Nel frattempo, Lussiana comanda a bacchetta i battitori romagnoli e porta i suoi compagni agli extra inning, dove con il tie-break subisce 2 punti (non valevoli come media ERA). Al decimo, sotto 0-2 nel punteggio, Pianoro riesce a pareggiare i conti grazie alle valide di Clemente e Signorile, mentre in difesa all’undicesimo è Lucchini a prendere il posto di Lussiana (10.0 inning lanciati, 0 punti subiti) come closer, mantenendo inalterata la parità.
Nella parte bassa della ripresa, ecco arrivare il punto decisivo per la vittoria verdeblu, con il bunt di sacrificio di Lucchini e il walk off singolo di Vitali.

Gara-2 vede schierato come partente di casa Boschetti, che si trova subito in difficoltà subendo il fuoricampo del lead off riminese. Da questo momento in poi tuttavia, il giovane lanciatore bolognese riesce a trovare l’equilibrio necessario per tenere sotto controllo il line-up ospite, mentre i compagni in attacco riescono a pareggiare i conti già alla seconda ripresa con le valide di Di Tavi e Facchini.
Bisogna attendere il quinto inning per vedere mutare nuovamente il punteggio, con Frascaroli che succede a Boschetti e il Torre Pedrera che passa in vantaggio 1-3. Al sesto arrivano altre due segnature ospiti, immediatamente recuperate dagli uomini di Deligia grazie anche al doppio di Ruberto: punteggio sul 3-5.
Da questo momento, gli attacchi di entrambe le formazioni prendono il sopravvento sui lanci dei rilievi avversari, totalizzando valide e portando a casa numerosi punti. Sono 6 gli arrivi a casa base sia per Torre Pedrera che per Pianoro dal settimo al nono inning, con il risultato finale che si attesta perciò sul 9-11 per la formazione ospite.
Da segnalare, nel box pianorese, le prestazioni di Vitali, Scagnolari (2 su 4), Di Tavi (2 su 5) e Facchini (1 su 3).

Un’occasione che poteva essere sfruttata meglio dai ragazzi di coach Deligia, che con una doppia vittoria avrebbero potuto raggiungere in solitaria la vetta del girone C. Un campionato che si rivela sempre più combattuto, giornata dopo giornata, e in cui solo i più costanti riusciranno a conquistare la promozione nella massima serie.
Nel prossimo weekend, ad attendere i verdeblu, c’è la trasferta a Cupra Montata, con l’obiettivo di portare a casa uno sweep e allungare sulle inseguitrici prima del rush finale del campionato.
Let’s go Pianoro!