Articolo completo

Serie B: A Firenze un pareggio che vale oro

Nello scontro al vertice delle giornate 9 e 10 della Serie B che vedeva la Nuova Pianorese in trasferta sul difficilissimo diamante della Fiorentina, la posta è stata equamente divisa, i padroni di casa vincono Gara 1 con il punteggio di 12 – 4, ma devono capitolare in Gara 2 per 6 – 7.

Come detto è un pareggio che pesa molto, non solo perchè ottenuto in casa di una sicura pretendente ai playoff, ma anche perchè ottenuto in situazione di emergenza, con ben 3 effettivi non diponibili e con 2 uomini in campo nonostante malanni vari. Viste le assenze, la formazione che scende in campo è inedita: all’esterno Zucchelli, Giusti e Gomez, in interbase un Rizzi febbricitante, in terza Balbuena, in seconda Garagnani, in prima Mastrorilli e la batteria formata da Paganucci a ricevere i lanci di Vendittelli. La Fiorentina parte subito forte e con 3 singoli porta a casa il primo punto. Nei primi 3 attacchi della Pianorese viene solo ricordato il singolo di Paganucci, mentre i locali nel terzo portano a casa 2 punti senza battere valido.  Lo 0 dal tabellone lo togliamo nel quarto con Rizzi che batte valido, avanza sulla valida ancora di Paganucci e arriva a casa sulla volata di Facchini. E’ nella parte bassa del quinto che i toscani scavano il solco decisivo: dopo 2 valide e nessun out, termina la partita di Vendittelli e sul monte sale Luca Lussiana, ma il suo inizio non è di quelli da ricordare, con 3 singoli e un colpito, conditi da un paio di errori difensivi, i punti che arrivano sono ben 5. Il nostro attacco continua a soffrire i lanci del partente di casa, Rodà, mentre i toscani con la parte alta del lineup continuano ad infierire e nel sesto entrano altri 2 punti. A metà settimo il punteggio è 10 a 1, ad un punto dalla chiusura per “manifesta superiorità”, il manager Viesti decide di dare riposo a Paganucci (non al meglio) e Balbuena (risentimento alla gamba) per preservarli per Gara 2, il diamante viene ancora rivoluzionato, con Facchini (fino a quel momento DH) a ricevere, Giusti che si sposta sul cuscino di terza e A. Lussiana a coprire l’esterno centro, ma proprio qui si sveglia l’orgoglio, il settimo si chiude con 3 veloci out e nell’ottavo, forse anche grazie al cambio sul monte, riempiamo le basi con i singoli di Garagnani Mastrorilli e la base a L.Lussiana, a seguire il singolo interno di Facchini si trasforma in un arrivo in terza con 3 punti a casa per l’errore della difesa. I toscani però non ci stanno e con 2 valide e un altro errore difensivo allungano ancora di 2 punti, ma la “manifesta” è scongiurata, purtroppo il nostro ultimo attacco non produce nulla e l’incontro si chiude così sul 12 a 4.
In breve, un attacco un po’ a corrente alternata con solo i primi 5 del lineup che toccano valido, bene Rizzi Mastrorilli con 2 su 4 con un doppio, e Paganucci con 2 su 3, la difesa, con l’attenuante di molti giocatori fuori ruolo, si macchia di 4 errori, ma regala anche belle giocate come un doppio gioco sull’asse Rizzi-Garagnani-Mastrorilli e una bella presa in scivolata di A.Lussiana all’esterno, il monte di lancio, ancora un po’ sottotono, concede molto alla potente parte alta del lineup avversario.

Come ormai consueto, per i tabellini si fa riferimento al sito del Poviglio clickando qui.

Pianorese      0 0 0  1 0 0  0 3 0      4
Fiorentina     1 0 2  0 5 2  0 2 x     12

Sotto i riflettori si gioca Gara 2, la formazione ancora una volta rivoluzionata vede agli esterni Zucchelli, L.Lussiana e Garagnani, Rizzi in interbase, Balbuena in terza, Ajuti in seconda, Mastrorilli in prima, Paganucci dietro il piatto e partente sul monte Bardasi. L’inizio ricalca quello del pomeriggio, il nostro attacco passa senza colpo ferire mentre i padroni di casa con 2 valide e un salvo su errore si portano subito sul 2 a 0. Il secondo passa senza danni anche se gli uomini lasciati in base saranno 3 per gli ospiti e 2 per i locali, nel terzo la Pianorese pareggia i conti con Mastrorilli (base ball) e Paganucci (singolo) portati a casa dal doppio di Facchini, e nel quarto allunga con Zucchelli Rizzi (singoli) spinti a casa dalla valida di Garagnani. Nel quinto il controsorpasso dei bianco rossi che prima riempiono le basi, poi sparecchiano con un triplo, dopo il primo out arriva un “colpito” ed è il momento del rilievo sul monte, a Bardasi subentra A. Lussiana che con 2 K chiude l’inning. Nel sesto botta e risposta, prima la Pianorese pareggia con L.Lussiana che tocca valido, ruba la seconda, viene spinto in terza da Garagnani e arriva a casa su lancio pazzo, poi i locali tornano sopra grazie a 2 singoli. Nel settimo il sorpasso decisivo: Paganucci (singolo) e Facchini (base) vengono portati a casa rispettivamente dalle valide di Zucchelli Ajuti, a questo punto le nostre 2 successive difese si chiudono senza che nessun avversario arrivi in prima, ma anche i nostri attacchi non concretizzano, si arriva così all’ultima difesa, il primo uomo batte una volata, ma l’errore difensivo fa arrivare il corridore in seconda, a questo punto, viene chiesto a Balbuena di portare a casa la partita, mentre A.Lussiana esce tra gli applausi, Garagnani passa sul cuscino di terza e Giusti entra all’esterno, ma il seguito è thrilling! Il battitore successivo arriva salvo ancora su errore difensivo, quindi uomini in prima e terza e nessun out, Frank Balbuena sale in cattedra: battuta successiva sul lanciatore che controlla il corridore in terza è assiste in prima: un out, segue base intenzionale per obbligare il gioco, ma non servirà, arrivano 2 strike out che fanno esplodere il dugout in un abbraccio collettivo al centro del diamante.
In breve, un attacco decisamente produttivo con 14 valide e tutto il line up con almeno una battuta, sugli scudi Paganucci Facchini con 3 valide a testa, ma vanno ricordati i singoli di L.Lussiana (poi a punto) e Ajuti (con rbi) ormai per motivi diversi non più abituati a presentarsi nel box. La difesa si macchia di 5 errori che si rischia di pagare a prezzo altissimo, ma ha mostrato giocate da applausi soprattutto con Balbuena in terza e Rizzi all’interbase, sul monte buona prova di Bardasi che paga oltremodo il calo nel quinto inning, ancora un ottimo rilievo “lungo” di Alberto Lussiana, che si aggiudica la vittoria, e chiusura da vero closer di razza per Balbuena che ottiene una bellissima salvezza.

Anche per Gara 2, per i tabellini si fa riferimento al sito del Poviglio clickando qui.

Pianorese      0 0 2  2 0 1  2 0 0      7
Fiorentina     2 0 0  0 3 1  0 0 0      6

Alla luce di questo pareggio, la Pianorese resta in vetta al girone D del Campionato di serie B, ma dietro di lei sia la Fiorentina che il Minerbio avranno l’occasione nel prossimo weekend di raggiungerla vincendo i match che le vedranno impegnate contro le ultime due in classifica, mentre sarà il turno di riposo per la Pianorese che tornerà in campo domenica 1 Giugno sul diamante di Via dello Sport per affrontare i Dynos Verona, Gara 1 alle 10:30 e Gara 2 alle 15:30.
Prima di chiudere, due curiosità. la prima è che si possono vedere i video riassuntivi delle 2 partite sul canale “vimeo” della Fiorentina baseball clickando qui, la seconda relativa al pubblico, perchè va ricordato che questa domenica un gruppo di supporter speciali della Nuova Pianorese ha partecipato alla trasferta, infatti una parte della formazione Allievi, che non aveva impegni nel weekend, con i genitori si sono aggregati alla squadra (foto in pullman rubata da Facebook), condividendo le disavventure del viaggio (tra problemi meccanici e autostrada chiusa al ritorno che ha fatto si che si arrivasse a casa quasi alle 4 del mattino!), tifando e supportando la nostra formazione per tutte la partite, anche a loro va il nostro: FORZA RAGAZZI!!!