Articolo completo

Serie A2, doppia sconfitta contro Grosseto

Dura battuta d’arresto per il Pianoro baseball nella penultima giornata di regular season. In un torrido weekend va in scena il doppio incontro casalingo della formazione allenata da Jairo Ramos contro i diretti concorrenti per la salvezza del Jolly Rogers Grosseto.

Due partite completamente diverse quelle giocate sul diamante della Tozzona di Imola: gara-1 caratterizzata dal risultato tennistico 12-18, mentre si rivela decisamente più combattuta gara-2, terminata 3-4.

Nell’incontro della mattina le chiavi del monte di lancio verdeblu vengono affidate come di consueto a Dall’Olio, ricevuto da Hatma. Pronti-via e subito partenza sprint per gli uomini di Ramos, capaci di totalizzare ben cinque punti grazie alle sei valide consecutive di Mertens, Hatma, Napoli, Di Tavi, Facchini e Desideri. Neanche il tempo di adagiarsi sugli allori che arriva la reazione degli ospiti, che segnano tre volte sfruttando anche le disattenzioni della difesa di casa. Nella parte bassa della ripresa arrivano altre due segnature per i bolognesi, che si portano così sul 7-3.
In una partita contraddistinta dalla vivacità delle mazze di entrambe le compagini, nell’arco di due inning la situazione raggiunge la perfetta parità, attestando il parziale sull’8-8. Per i padroni di casa decisivo ancora Mertens per segnare il punto del pareggio alla quarta ripresa.
Nella parte alta della sesta ripresa succede un po’ di tutto, consentendo al Grosseto di prendere il largo grazie ai nove punti realizzati anche con la complicità delle sbavature verdeblu. Nel frattempo, sul monte Lussiana sostituisce un Dall’Olio in difficoltà, limitando i danni e chiudendo la ripresa sull’8-17. A poco servono le quattro segnature del Pianoro alla nona ripresa, che accorciano le distanze ma non per questo rendono meno amara la sconfitta subita.
Sono ben 15 le valide messe a segno dai bolognesi durante la partita: buone le prove di Mertens (3 su 4), Napoli (3 su 5) e Hatma (2 su 5).

Il secondo incontro vede come protagonisti Sosa del Pianoro e Marquez del Grosseto. A testimoniare la profonda differenza rispetto alla gara precedente vi sono ben cinque inning di totale parità, con entrambi i lanciatori a farla da padroni. Al sesto inning è il Grosseto ad aprire le danze segnando un punto, per poi ripetersi due riprese dopo e portandosi sullo 0-2.
All’ottavo inning i ragazzi di Ramos riescono finalmente a rompere gli indugi sul loro incontro e cominciano a macinare valide (rompendo anche il perfect game del pitcher avversario Marquez). Con le battute di Hatma, Ricciarelli, Di Tavi e il triplo di Napoli il Pianoro riesce a ribaltare l’inerzia dell’incontro, conducendo 3-2.
Ma l’ultimo inning segna, purtroppo, la definitiva sconfitta dei verdeblu, che subiscono due punti e non si dimostrano in grado di recuperarli.
I risultati maturati contro Grosseto fanno male al Pianoro, che purtroppo si trova ora più che mai invischiato nella lotta per non retrocedere.

Soltanto le ultime partite decideranno le sorti della formazione verdeblu, che deve totalizzare quante più vittorie possibile, partendo dal prossimo difficile impegno in casa della capolista Nettuno.